Tel: 03-6263-9671 11:30 - 19:00 (Chiuso domenica, lunedì e festività di Capodanno)

Al momento della tua visita
A proposito di parcheggio
- Pubblicato nel numero di dicembre 2023 -Nikkei RIVIVERE

Giappone Negozio esentasse

vendita in conto depositoCommissione 5% e 8% Prenotazione obbligatoria詳細 は こ ち ら

Giappone Negozio esentasse

2024.03.29

Cambiamenti nel mercato degli orologi meccanici (anni 2000)

Continuando dalla volta scorsa, vorrei scrivere la mia personale opinione sui cambiamenti del mercato degli orologi meccanici.

Nel 2000, poco prima del 1999, scoppiò il cosiddetto “problema Y2000K”, che scosse l’industria. Era considerato un grosso problema il fatto che il computer venisse ripristinato perché non poteva essere determinato dalle impostazioni.

In primo luogo, il mondo in cui viviamo ha un rapporto molto stretto con il calendario gregoriano e i meccanismi meccanici degli orologi, quindi vorrei spiegare che il calendario gregoriano, che viene utilizzato come calendario solare, è

È un calendario che conta 1 giorni in un anno, e solo 365 volte in 400 anni ci sono stati 97 giorni in un anno.

La Terra impiega circa 365,24219 giorni per orbitare attorno al sole una volta. Nel calendario gregoriano,

Gli anni bisestili vengono inclusi in modo che il numero medio di giorni in un anno si avvicini a questo numero di giorni.

Gli anni bisestili sono determinati come segue.

① Gli anni del calendario occidentale divisibili per 4 sono considerati anni bisestili.

②In via eccezionale, sono considerati anni normali gli anni in cui l'anno solare occidentale è divisibile per 100 ma non divisibile per 400.

Normalmente gli anni bisestili si verificano ogni 100 anni, ma ci sono anni normali ogni XNUMX anni.

L'anno 2000 è un raro anno bisestile che si verifica una volta ogni 400 anni ed è divisibile sia per 100 che per 400.

Tornando ai meccanismi degli orologi meccanici, il meccanismo del calendario perpetuo, che è un meccanismo estremamente complicato,

L'anno, il mese, il giorno della settimana e la data, che sono tutti meccanismi del calendario, possono anche distinguere gli anni bisestili con un ciclo di 4 anni.

È un meccanismo trascendentale che viene programmato, progettato e assemblato e non richiede alcuna modifica.

L'eccezione era che le revisioni erano necessarie una volta ogni 100 anni, ma il 2000 era un anno bisestile, quindi non erano necessarie revisioni.

La storia degli orologi da polso risale agli inizi del 1900, e già in quella fase iniziale venivano prodotte macchine con calendari perpetui, quindi praticamente non furono necessarie modifiche fino al successivo 2100, a condizione che continuassero a funzionare per circa 200 anni. siamo lieti di informarvi che non sono necessarie correzioni.

Poiché la maggior parte dell’attuale generazione di esseri umani non è più viva, questa continuerà a vivere come un’eredità che può essere definita l’apice della saggezza umana per le generazioni future.

Sento una grande storia d'amore.

Rilasciato in questo memorabile anno millenario,

Prima di tutto, questo è il modello in edizione limitata di 5100 giorni Ref.10 di Patek Philippe.

È una complicazione quadrata conosciuta anche come manta.

Come rappresentato da questo Ref. 5100, la tendenza nel settore dell'orologeria all'epoca era un meccanismo con una lunga riserva di carica. Fino agli anni '90, la durata media della molla degli orologi meccanici era di circa 40 ore per quelli a carica manuale e di circa 48 ore per quelli a carica automatica, quindi era normale che funzionassero per circa 10 giorni, ma l'orologio di ciascun produttore era di circa 14 giorni. sono stati rilasciati per competere per periodi più lunghi, come i rotoli di XNUMX giorni, i rotoli di XNUMX giorni, i rotoli di XNUMX giorni e i rotoli di XNUMX giorni. Quando il bariletto, che in origine fungeva da molla principale, fu raddoppiato, triplicato o addirittura quadruplicato, anche la cassa divenne enorme, dando luogo al cosiddetto boom "grande e spesso". Nonostante si trattasse di un livello tecnico molto elevato e di una notevole innovazione tecnologica in termini di struttura meccanica, il problema del venditore era che richiedeva un numero insolito di avvolgimenti manuali.

Avevo i calli sulle dita (lol)

I modelli con lunga riserva di carica, inizialmente sviluppati da semplici modelli a 10 e XNUMX lancette, sono diventati ancora più complessi, con complicazioni che comprendono vari meccanismi di calendario, cronografi, calendari perpetui, tourbillon e ripetizioni minuti. e man mano che diventa più grande e più complesso, richiede anche la quantità di coppia generata dalla molla principale.

La tensione sulle mie dita quando l'ho arrotolato era così alta che il mio indice e il medio urlavano ancora di più (lol)

Parlando delle famose macchine prodotte all'epoca, era il principale produttore di meccanismi a lunga riserva di carica.

Questo è il Gyrotourbillon 1 di Jaeger-LeCoultre.

Questo Gyrotourbillon 2004 è un capolavoro nella storia degli orologi che pose fine alla guerra del tourbillon tra varie aziende. Questo modello, annunciato nel XNUMX, ha un giroscopio = sfera.

Rispetto al tradizionale tourbillon planare, si tratta di una rotazione tridimensionale che utilizza una speciale struttura del carrello alleggerita in alluminio leggero con due assi di alta e bassa velocità, e la sua traiettoria di rotazione è progettata per ruotare sempre in direzioni diverse. tratto dalla navetta spaziale che vola nello spazio. Nel tourbillon tridimensionale a due assi è incorporato un calendario perpetuo, che lo rende caricabile per otto giorni.

Era un modello super mostruoso.

Grazie a Jaeger-LeCoultre, il demone degli 8 giorni, che ha lanciato il Dizionario da 8 giorni, che è stato gentilmente progettato per caricare metà della quantità di carica convenzionale, il mio problema di carica manuale è stato risolto (lol)

Questa lunga guerra della riserva di carica è stata ulteriormente sbloccata con il rilascio di un rotolo di 31 giorni da parte di A. Lange & Söhne, e proprio quando si pensava che fosse finita, nel 2013, è stato rilasciato LaFerrari di HUBLOT con un rotolo di 50 giorni.

Come previsto, questi due modelli sono stati arrotolati utilizzando un dispositivo di avvolgimento dedicato, quindi è stato comodo. Tuttavia, la quantità di avvolgimento è tale che dimentichi quando hai iniziato ad avvolgerlo.

È diventato troppo specifico e la fine è arrivata.

Tuttavia, in questa innovazione tecnologica, il tema di fondo degli orologi meccanici è come mantenere una quantità stabile di coppia, che è il tema eterno degli orologi meccanici.

Il già citato 31 di A. Lange & Söhne era dotato di un meccanismo remontoir che manteneva costante la quantità di coppia in ogni momento dal movimento iniziale fino a poco prima dell'arresto della molla, quando questa era completamente slegata.

Torna all'inizio